CUS TORINO BASKET: AL VIA UNA NUOVA STAGIONE TRA CONTINUITA’ E NOVITA’

Si è riunita venerdì pomeriggio, alla Panetti, la sezione basket del CUS Torino, per dare ufficialmente il via alla nuova stagione. Dopo lo stop del lockdown che ha interrotto tutte le attività sul campo per 3 mesi, la storica sezione del Centro Universitario torinese è ripartita con gli allenamenti e i centri estivi, pronta per un nuovo anno all’insegna della continuità del progetto giovanile ma anche di tante novità.

Il Presidente Riccardo D’Elicio, dopo aver ribadito l’importanza della pallacanestro all’interno della grande polisportiva universitaria, ha ricordato a tutti i presenti l’importanza del loro ruolo: “prima di essere allenatori o dirigenti, siete formatori e il vostro principale l’obiettivo è quello di far crescere tanto l’atleta quanto la persona. Abbiamo il privilegio di fare il lavoro più bello del mondo e non dobbiamo dimenticarlo. Vorrei che tutti voi continuaste il percorso iniziato qui al CUS con ancora più passione ed entusiasmo cercando di creare sinergie non solo all’interno della sezione ma con tutta la grande famiglia CUS”.

Successivamente è stato il momento delle novità: dopo 4 anni con Omar Cavuoto a comando della sezione, dalla prossima stagione il nuovo responsabile del CUS Torino Basket sarà Davide Campanelli, cresciuto tra le mura cussine, prima come giocatore/capitano e poi come dirigente.

La prima volta che sono arrivato qui alla Panetti non sapevo fare neanche un terzo tempo. Oggi mi ritrovo qui a parlare di fianco al Presidente. Devo ammettere che per me è una grande emozione. Voglio ringraziare, in primis, proprio il Presidente che mi sta concedendo l’opportunità di svolgere un ruolo così importante all’interno del CUS Torino e poi vorrei ringraziare il mio predecessore, Omar Cavuoto, che in questi anni ha creduto in me e mi ha fatto crescere tanto a livello professionale. Non vedo l’ora di cominciare questa avventura con tutti voi con la consapevolezza che, anche quest’anno, ci sarà tantissimo da lavorare per migliorarci ma sempre con la voglia e l’entusiasmo che contraddistingue questo gruppo”.

Dopo gli applausi al nuovo dirigente responsabile, momento di grande emozione per i saluti di Omar Cavuoto. “Quando ho cominciato 4 anni fa la sezione era in una situazione molto difficile. Grazie alla dedizione e alla passione di ciascuno di voi, oggi le cose sono decisamente diverse. Il passaggio del testimone a Davide, amico e collega, nient’altro è che il segno della continuità del lavoro svolto in questi anni. Ringrazio tutti per avermi aiutato e sostenuto e vi auguro un immenso in bocca al lupo per la nuova stagione”.

Per quanto riguarda la direzione tecnica della sezione è ufficiale il rinnovo di contratto con Francesco Raho da 5 anni consecutivi guida e pilastro del settore giovanile cussino. Lo ha annunciato con orgoglio il Presidente D’Elicio: “Raho è il nostro fiore all’occhiello a livello tecnico e sono molto felice che abbia deciso di rimanere con noi ancora questa stagione nonostante le varie proposte ricevute. Proseguiamo insieme il percorso iniziato 5 anni fa con un professionista che ha abbracciato il nostro progetto”.

Infine un altro momento di grande emozione e commozione con l’annuncio dei saluti di Alessio Landra. L’allenatore, classe ’88, in panchina al CUS dal 2015, dopo anni a capo delle squadre giovanili, l’esperienza come secondo assistente all’Auxilium in serie A nel 2018/2019 e l’importante ruolo di capo allenatore della prima squadra del CUS la passata stagione, si prepara ad una nuova avventura all’estero. “Sono molto orgoglioso di questo ragazzo”ha commentato il Presidente D’Elicio. “Si è meritato l’opportunità di fare un’esperienza straordinaria. Sarà un ponte tra il paese dove andrà e la nostra bella città. Sono certo che si porterà dietro l’esperienza fatta qui al CUS e questo per me è un grandissimo risultato”.

Salutare tutte le persone che mi hanno accompagnato in questo viaggio non è semplice” ha affermato Landra. “Da conoscenti/colleghi siamo diventati, giorno dopo giorno sempre di più una vera famiglia. Grazie a tutto quello che ho imparato in questi 5 anni ora sono pronto per un nuovo capitolo della mia carriera con la consapevolezza che dentro di me porterò sempre un pezzettino di CUS in campo”.

Il CUS Torino ringrazia Alessio per il lavoro svolto, la passione e la dedizione dimostrati in questi anni e gli augura il meglio per la sua nuova avventura.

Complesso Sportivo Universitario di via Panetti: presentazione del progetto di riqualificazione ed ampliamento

Oggi, mercoledì 8 luglio 2020, alle ore 12.00, nella sala Clab del Palazzo del Rettorato dell’Università di Torino (Via Verdi 8) è stato presentato alla stampa il progetto di riqualificazione ed ampliamento del Complesso Sportivo Universitario di via Panetti.

Sono intervenuti Stefano Geuna, Rettore dell’Università di Torino, Riccardo D’Elicio, Presidente del C.U.S. Torino, Sandro Petruzzi, Direttore per l’edilizia e la logistica dell’Università di Torino e Alberto Rainoldi, Vice-Rettore al Welfare, Sostenibilità e Sport dell’Università di Torino.

Il progetto edilizio, del valore di 1.5 milioni di euro, rientra negli obiettivi strategici dell’Ateneo di procedere alla riorganizzazione, ricondizionamento e potenziamento del proprio patrimonio al servizio degli studenti e di valorizzare la ricerca in ambito sportivo, tecnologico e di welfare.

Il centro di Via Panetti infatti, già sede di molte delle attività del Corso di Laurea di Scienze delle Attività Motorie e Sportive dell’Università di Torino ospiterà una struttura di ricerca all’avanguardia che prevede l’implementazione sugli impianti indoor ed outdoor di tecnologie per l’analisi delle prestazioni sportive. Telecamere, sensori, postazioni di lavoro monitorate, renderanno possibile la registrazione di informazioni quantitative utili per valutazioni fisiologiche degli atleti, l’analisi tecnica e tattica della perfomance sportiva e la modellazione delle prestazioni.

Il Complesso di via Panetti, situato all’interno del Parco Colonnetti (via Modesto Panetti 30, Torino) è di proprietà dell’Università di Torino che ha concesso al C.U.S., attraverso apposita Convenzione, la gestione finanziaria, manutentiva e sportiva dell’impianto.

La realizzazione dell’opera di riqualificazione ed ampliamento consentirà di costruire un nuovo blocco spogliatoi, servizi per studenti ed atleti e di adeguare e ampliare gli spazi. La struttura ad oggi offre ai suoi utenti 1 pista di atletica leggera completa di pedane per salti e lanci; 3 campi da calcio a 5 in erba sintetica; 1 campo da calcio a 7/8; 4 campi da beach volley coperti; 2 campi da tennis, coperti nella stagione invernale e in sintetico; 1 palestra pavimentata con parquet dotata di tribuna per la pallavolo, la pallacanestro ed altre attività indoor.

Nel dettaglio, il progetto di riqualificazione ed ampliamento del Complesso Sportivo Universitario di via Panetti prevede la realizzazione di un nuovo blocco di spazi costituito da 5 nuovi spogliatoi con relativi servizi, una palestra e l’estensione della sala pesi esistente, tale da risultare conforme alle leggi ed in condizioni di igiene e sicurezza per tutti gli utenti, atleti, arbitri e personale addetto. Questo blocco sarà il naturale proseguimento della manica principale già esistente destinata a servizi vari, uffici e spogliatoi. Verrà inoltre effettuato il retopping del manto di usura della pista di atletica leggera e delle pedane dei salti; la sostituzione del manto in erba sintetica dei campi da calcio a cinque e a sette presenti all’interno dell’anello di atletica; la sostituzione del manto di usura dei campi da tennis in terra rossa sintetica e la riqualificazione energetica partizioni esterne della palestra esistente.

L’impianto negli anni ha ampliato la sua dotazione nei diversi settori rispondendo in maniera efficace ad un aumento della multi-disciplinarità sportiva. La struttura è rimasta un po’ carente, a causa del sempre maggiore affollamento, nell’offrire agli utenti e agli addetti ai lavori adeguati spazi di servizio, e quindi spogliatoi più confortevoli e maggiori spazi di preparazione atletica. Quando l’impianto è stato concepito l’offerta sportiva era nettamente inferiore e gli spazi spogliatoi risultavano adeguati. Oggi invece l’attività è cresciuta e tali spazi non risultano più efficaci. Si è reso quindi prioritario un intervento che risponda a tali carenze, conformemente a quanto indicato nelle NORME CONI PER L’IMPIANTISTICA SPORTIVA – Approvate con deliberazione del Consiglio Nazionale del CONI n. 1379 del 25 giugno 2008.

“Il Complesso di Via Panetti rappresenta un ulteriore investimento importante di UniTo nella valorizzazione dei servizi agli studenti, nell’innovazione della didattica e della ricerca. Al contempo, è la dimostrazione di come l’Università di Torino sia un presidio culturale diffuso, presente cone le sue eccellenze in tutte le aree della città. La politica degli spazi di UniTo è una leva di rigenerazione e riqualificazione che impatta in modo positivo su tutto tessuto urbano. L’Università è così sempre più parte integrante della città – dichiara Stefano Geuna, Rettore dell’Università di Torino. In particolare, oltre alle applicazioni legate alla didattica e alla ricerca, in coerenza con la mission istituzionale dell’Ateneo, il nuovo centro sperimentale è un’occasione di potenziamento e di trasferimento delle competenze sviluppate dai nostri ricercatori a soggetti, pubblici e privati, che così possono beneficiare dei risultati della ricerca universitaria”.

“Un ringraziamento straordinario da parte del Centro Universitario Sportivo torinese al Rettore Geuna – aggiunge Riccardo D’Elicio, Presidente CUS Torino – che ha creato le condizioni per riqualificare via Panetti, l’impianto più polivalente di tutto il centro con oltre 130mila passaggi annuali. Con oltre 40 anni di vita, la struttura è molto datata e questo restyling permetterà di valorizzarlo ulteriormente. In un momento così complicato UniTo è riuscito a trovare i finanziamenti per questo progetto, pertanto anche il CUS si è sentito fortemente coinvolto con l’obiettivo di far diventare via Panetti uno degli impianti più importanti dell’intera regione. Sono sicuro che il rifacimento della pista di atletica, degli spogliatoi e dei campi creerà uno stimolo maggiore agli studenti, che avranno sempre più voglia di frequentarlo e conoscerlo. L’obiettivo è quello di creare le condizioni di integrazione e socializzazione degli studenti stessi, per far sì che il servizio sport diventi un tassello fondamentale del welfare dei nostri Atenei. Anche questo progetto andrà a qualificare i servizi che la nostra università eroga agli studenti, includendo anche progetti di ricerca sul valore scientifico dello sport nei confronti della prevenzione e della prestazione”.

“Oltre a ristrutturare gli spazi – spiega Alberto Rainoldi, Vice-Rettore al Welfare, Sostenibilità e Sport dell’Università di Torino – l’Università ha deciso di rendere questo hub sportivo anche un luogo dove sia possibile fare ricerca nel settore delle scienze motorie. L’installazione di telecamere e sensori permetterà di fornire dati e misure utili a valutare in tempo reale la performance durante gli allenamenti e le partite. La possibilità di accedere a dati di questo tipo è utile per la ricerca universitaria: due interessanti risultati nel volley e nel rugby sono stati recentemente pubblicati su prestigiose riviste internazionali. Tuttavia l’aspetto forse più innovativo sarà fornito dalla possibilità di far sperimentare l’accesso a questo tipo di informazioni direttamente agli studenti al fine di offrire loro una esperienza didattica ancora più completa e formativa di quanto già non accada. Ricordiamo qui che nei due anni precedenti il corso di Laurea Triennale di Torino è stato valutato come il migliore a livello nazionale”.

MASTRO VIAGGIATORE FAI DA TE: sconto dedicato ai possessori di CUS Card

Ami viaggiare? Il tour operator MASTRO VIAGGIATORE, partner del Centro Universitario Sportivo torinese, ha pensato ad un’offerta per tutti i possessori di CUS Card!
Per il mondo CUS è stata infatti messa a disposizione la piattaforma di prenotazione servizi turistici ‘Mastro Viaggiatore Fai da Te’. Attraverso tale piattaforma sarà possibile per gli utenti selezionare e organizzare i propri servizi turistici in piena autonomia. E’ stata riservata una scontistica che verrà applicata in automatico, i prezzi visualizzati saranno quindi già scontati. Per accedervi sarà sufficiente andare sul sito www.mastroviaggiatorefaidate.it e registrarsi. Al momento della registrazione si dovrà selezionare ‘Aggiungi utente a Convenzione esistente’ e indicare nel campo Convenzione il NUMERO DELLA CUS CARD, quindi completare il form di registrazione e cliccare il tasto ‘Registrati’. Verrà inviata a sistema una richiesta di registrazione che verrà elaborata e dopo il processamento l’utente riceverà una email di conferma attivazione.

Estate Ragazzi e Camp Estivi #CUSTorino: posti disponibili per la sede di via Braccini

Continuano con grande successo le iscrizioni all’Estate Ragazzi e ai Camp Estivi del Centro Universitario Sportivo torinese.
Per la prossima settimana (6-10 luglio 2020) ancora posti disponibili per la sede di via Braccini!
Le sedi:
ALBONICO (Str. del Barrocchio 27 10095 Grugliasco TO)
PANETTI/ARTOM (Via Modesto Panetti 30, 10127 Torino)
CORSO SICILIA (Corso Sicilia 50, 10133 Torino) 
BRACCINI (Via Paolo Braccini 1,10141 Torino)

PRIMA SETTIMANA DI AGOSTO 
I camp verranno organizzati nelle seguenti sedi:
ALBONICO (Str. del Barrocchio 27 10095 Grugliasco TO)
CORSO SICILIA (Corso Sicilia 50, 10133 Torino)

Aperte le pre-iscrizioni per il mese di settembre su www.estatecustorino.it
#ripartiamodalCUS
#CUStodidelloSport

Accesso Impianti Centro Universitario Sportivo torinese

A partire da lunedì 25 maggio il Centro Universitario Sportivo torinese ha riaperto cinque dei suoi nove impianti. Si tratta delle strutture con più possibilità di praticare attività fisica all’aria aperta e in particolare:
– via Panetti 30 (Torino)atletica leggera (corsi e agonismo), basket (agonismo), tennis (corsi e affitti) e danza (corsi)
– Golf Club Colonnetti per i soci della struttura 
– corso Sicilia 50 (Torino): tennis (agonismo, corsi e affitti), canoa e canottaggio (agonismo, master, soci) 
– Angelo Albonico (strada del Barocchio 27, Grugliasco) rugby (agonismo e corsi) 
– via Milano 63 (Grugliasco): tennis (agonismo, corsi e affitti)

Ad ogni ingresso e uscita dall’impianto è necessaria la compilazione del form al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfKATNV5gNRG4EOy9DBfha-0J_DNLy1yDBaROIj7fpPyJXe5w/viewform o ottenibile tramite il QR sottostante

Riapertura impianti Centro Universitario Sportivo torinese a partire da lunedì 25 maggio

A partire da lunedì 25 maggio il Centro Universitario Sportivo torinese riaprirà cinque dei suoi nove impianti. Si tratta delle strutture con più possibilità di praticare attività fisica all’aria aperta e in particolare:
via Panetti 30 (Torino): atletica leggera (corsi e agonismo), basket (agonismo), tennis (corsi e affitti) e danza (corsi)
Golf Club Colonnetti per i soci della struttura 
corso Sicilia 50 (Torino): tennis (agonismo, corsi e affitti), canoa e canottaggio (agonismo, master, soci) 
Angelo Albonico (strada del Barocchio 27, Grugliasco) rugby (agonismo e corsi) 
via Milano 63 (Grugliasco): tennis (agonismo, corsi e affitti)
Queste le parole del Presidente Riccardo D’Elicio: “Per il sistema universitario sportivo e per il nostro territorio è sicuramente un bel segnale di ripartenza. Lunedì riprenderemo parte delle nostre attività e questo sarà un una grande soddisfazione, un sollievo per tutti noi, per chi ama lo sport, uno momento di svago per i giovani e per gli studenti universitari. Abbiamo la fortuna di avere degli impianti con delle aree verdi, sia nostre che adiacenti, e quindi siamo pronti per ricominciare; in queste ore stiamo portando a termine i processi di sanificazione e stiamo mettendo la cartellonistica con le istruzioni da seguire, in regola secondo i protocolli del Governo e dell’Università. Presso ogni impianto sarà presente un addetto che darà indicazioni e farà rispettare le regole”.

I risultati del weekend delle nostre prime squadre

  • (A2) Vittoria fondamentale per il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY, in trasferta sul campo della Roana CBF HR Macerata, nell’ottava giornata di ritorno del Girone B del campionato di serie A2 femminile.Un 3-0 fortemente voluto dalla formazione cussina, che si è imposta in un’ora e sedici minuti di gioco, non lasciando scampo alle avversarie. Questa vittoria ha permesso alle ragazze di coach Mauro Chiappafreddo di riagganciare il quinto posto, con 25 punti, e la pool promozione; adesso dipenderà tutto dall’ultimo match di domenica 19 gennaio alle ore 17,00 al Pala Gianni Asti contro la Conad Olimpia Teodora Ravenna.
  • (A m.) La maschile di serie A, ieri pomeriggio era attesa da un sentitissimo derby contro il Settimo Rugby Torino TK Group. Dopo un match molto duro a spuntarla sono stati i cussini che si sono imposti 10-7 portando a casa una vittoria d’oro che ha permesso ai ragazzi di coach Lucas D’Angelo di consolidare il quinto posto in graduatoria a quota 29 punti e di accorciare sulle prime della classe, Settimo compresa.
  • (A f.) Trionfo anche per la Femminile di serie A che, sempre all’Albonico, ha avuto la meglio su Treviso imponendosi 15-7. Era uno scontro salvezza ed era importante vincerlo e così è stato. Le ragazze di coach Pietro Salino con questo successo salgono al quinto posto a quota 13 punti, a pari merito con Capitolina quarta.
  • (C Silver) A Pinerolo trasferta amara per il Mastro Viaggiatore – Maestri nell’arte di Viaggiare CUS TORINO

#CUSTorino #vitadaCUS #CUSTodiDelloSport #Volley #Basket #Rugby #sport

Gli appuntamenti del weekend cussino

Tutto pronto per un altro weekend di sport targato #CUSTorino!
Di seguito tutti gli appuntamenti delle nostre prime squadre 👇

Venerdì 6 dicembre:
– Basket Serie D, h. 21.15 ⤵️
Sagrantino vs CUS Globo Torino

Sabato 7 dicembre:
– Tennistavolo serie A2, h. 18.00 (Sociale) ⤵️
Frandent Group CUS Torino Tennitavolo vs AON Milano Sport Tennistavolo
– Volley Serie C m., h. 19.00 (Braccini) ⤵️
CUS Torino vs Villanova Vbc
– Volley Serie D f., h. 20.45 ⤵️
Villanova Volly Ball vs FuturMakers CUS Collegno

Domenica 8 dicembre:
– Rugby Serie A f., h. 14.30 ⤵️
Villorba Rugby vs CUS Torino Ad Maiora Rugby 1951
– Volley Serie A2 f., h. 16.00 ⤵️
P2P Smilers Baronissi vs Barricalla CUS Torino Volley
– Basket Serie C Silver, h. 18.00 ⤵️
Rivarolo vs MastroViaggiatore CUS Torino Basket

#vitadaCUS #CUSTodiDelloSport #volley #basket #rugby #tennistavolo

BASKET C SILVER: il Mastro Viaggiatore – Maestri nell’arte di Viaggiare CUS TORINO fermato in casa da PIOSSASCO

Gara sin dai primi minuti all’insegna dell’equilibrio. Entrambe le formazioni, complice le difese aggressive, segnano poco e non riescono a indirizzare il match chiudendo il primo tempo sul 23-26. In avvio di terzo quarto il Ka Packaging Alter 82 firma un break che vale il +10 che sostanzialmente decide il match. Capitan Stola e compagni si riavvicinano fino al -6 ma Piossasco (una delle migliori difese del campionato) è brava ad amministrare ed espugna la Panetti 47-59.
Coach Alessio Landra : “Dobbiamo concretizzare meglio in attacco i vantaggi che creiamo nei primi secondi dell’azione. Siamo in un percorso di crescita che passa sicuramente attraverso degli alti e bassi, torniamo in palestra per affrontare la prossima giornata con una consapevolezza diversa”.

BASKET SERIE C SILVER – La Panetti torna casa, il CUS batte Chivasso

Alla palla a due un Mastro Viaggiatore CUS Torino poco reattivo subisce le iniziative di Chivasso. Entrata in gara, la formazione di coach Landra recupera lo svantaggio e all’intervallo guida la partita sul 40-39. Nella seconda metà di gara, la precisione dalla lunga distanza degli avversari riporta avanti gli ospiti ma i bianco azzurri sono bravi a rimanere a contatto con difesa e un attacco equilibrato. Nel finale, freddezza e le iniziative offensive di Di Gennaro consegnano un’importanza vittoria contro una delle formazioni più accreditate della categoria.
Le parole di coach Italia:
Siamo contenti per questo importante successo di squadra. Fondamentale il contributo di tutti: i punti di Di Gennaro , al ritorno di Vincini, la crescita di Misino e la decisiva pall rubata di Bifulco. Siamo in crescita e la produzione offensiva di questo match lo dimostra.