Skip to content

Serie A2 – BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY: confermato Mauro Chiappafreddo

Il primo tassello della nuova stagione in serie A2 femminile del BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY sarà coach Mauro Chiappafreddo. Il Centro Universitario Sportivo torinese, dopo una stagione ricca di soddisfazioni e terminata con troppo anticipo, conferma la piena fiducia nel tecnico umbro.
Classe 1974, Chiappafreddo ha avuto numerose esperienze nella massima serie e in A2; vice di Gianni Caprara nel 2009-2010 (all’allora Rebecchi Lupa Piacenza), l’anno successivo è diventato primo allenatore della stessa formazione. Da quegli anni tante le esperienze suddivise tra A1 e A2: nel 2011/2012 ha guidato il Biancoforno Volley Santa Croce in serie A2, nel 2012/2013 l’MC Carnaghi Villa Cortese in serie A1, nel 2013/2014 la Liu Jo Modena sempre in serie A1, nel 2014/2015 l’A2 del Volley Soverato, nel 2015/2016 e nel 2016/2017 è tornato nella massima serie alla guida della Savino del Bene Scandicci (fonte www.legavolleyfemminile.it). L’anno scorso ha guidato la compagine del Presidente Riccardo D’Elicio conquistando la pool promozione. Per lui anche un’esperienza come vice allenatore della nazionale greca nella stagione 2009/2010. Nel suo palmares la vittoria della Supercoppa Italiana, nel 2007, e di una Champions League, nel 2008, con la serie A1 della Despar Perugia, di cui è stato allenatore e poi vice allenatore per tre stagioni consecutive. E’ stato anche responsabile tecnico del Consorzio di pallavolo giovanile Mio Volley nel piacentino. Mauro Chiappafreddo ha studiato Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio all’Università degli Studi di Perugia.
Queste le sue parole dopo la riconferma: “Sono profondamente contento e onorato della mia riconferma sulla panchina del CUS Torino. È un progetto che ho sposato già dallo scorso anno e sentire rinnovata la fiducia del direttivo mi riempie di orgoglio. Lavorare per il CUS Torino comporta grandi responsabilità. Formare atleti che possano lottare ai massimi livelli agonistici e, allo stesso tempo, avere eccellenti risultati accademici è un sistema in cui mi sento completamente a mio agio e che da solo è in grado di offrire gli stimoli più alti. Ci tengo a dire che il bellissimo lavoro dello scorso anno (seppur interrotto bruscamente per i motivi che sono noti a tutti) è stato il frutto di una grande sinergia di staff che mi ha aiutato e supportato in ogni momento della stagione. Infine, ma non per ultima, sono molto contento di ritrovare nel ruolo di G.M. Annalisa Zanellati con cui ho avuto la fortuna di condividere una bellissima esperienza della storica Villa Cortese”.