Skip to content

Indoor League F: che finale per il CUS!

Si chiude con un terzo posto nel girone il campionato di Indoor League per il Cus Torino ma ciò che sorprende è lo strepitoso girone di ritorno delle biancoblu che, dopo aver perso qualche punto di troppo all’andata, hanno sfiorato l’en plein, raggiunte solo in extremis nell’ultima gara contro le campionesse d’Italia della Lorenzoni Bra, dopo tre vittorie nelle altre tre partite.
Nello scorso concentramento i successi per 4-0 contro la Moncalvese (di Raimo, Mulas, Costa e Chiara Di Bella i gol) e 9-0 contro il Valchisone (3 reti di Chiara Di Bella, 2 di Costa e uno a testa per Raimo, Agrò, Mulas e Vyhanyaylo) con la portiera Ilaria Franco bravissima a chiudere con un clean sheet la giornata di gare, nell’ultimo la vittoria contro la seconda squadra della Lorenzoni Bra per 5-3 (2 gol di Agrò, 2 di Costa e uno di Raimo) e poi il rocambolesco pareggio 5-5 contro la prima squadra delle neroturchesi.
Avanti 3-0 con i gol di Raimo e la doppietta di Chiara Di Bella, le ragazze allenate da Rossano Laurenti subiscono la rimonta braidese (3-2) ma tornano a +3 grazie alla doppietta di Costa: 5-2. Nell’ultimo quarto, tre gol in tre minuti permettono però alle campionesse d’Italia in carica di trovare il pareggio e negare alle cussine vittoria e secondo posto in classifica, conquistato per un punto dalla Moncalvese.
L’obiettivo prefisso ad inizio indoor però è stato pienamente raggiunto. Ovvero quello di “fare squadra” e avere la consapevolezza dei propri mezzi. Ora, continuando a lavorare così sul campo, si può alzare l’asticella poco per volta.
Ad iniziare già dall’8 marzo con il secondo round di Coppa Italia che vedrà le torinesi fronteggiare il Cus Pisa e, in caso di successo, probabilmente ancora la Lorenzoni. Poi sarà il momento del campionato dove il Cus conduce con 1 punto di margine su Milano.
La strada è ancora lunga ma il percorso tracciato finora è quello giusto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest