Skip to content

HOCKEY SU PRATO – Il CUS femminile a caccia della promozione in A1

Arriva il momento della verità per il Centro Universitario Sportivo torinese nel campionato di A2 femminile di Hockey su Prato.
Dopo che la sosta forzata per Covid aveva bloccato lo scorso anno le ambizioni di promozione delle biancoblu, prime nel girone al momento dello stop, quest’anno le cussine ci riprovano e, chiusa la prima fase con sette vittorie e un pareggio nelle otto partite disputate nel girone, ora vogliono coronare il sogno di riportare il CUS nella massima categoria italiana, dove manca da 11 anni.
I play-off si disputeranno questo weekend a Cernusco sul Naviglio e vedranno la partecipazione di 6 squadre suddivise in due gironi. Con le cussine anche la vincitrice del girone B, padrona di casa e principale concorrente alla promozione, l’Hp Milano, oltre al Valchisone. Dall’altra parte del tabellone si sfidano Moncalvese, CUS Padova e Lazio. Domenica mattina semifinali ad incrocio tra le due prime dei due gironi e nel pomeriggio la finale che deciderà chi prenderà il posto del retrocesso CUS Pisa nel prossimo campionato di A1.
Le biancoblu partono dalla spina dorsale formata da Sorial, Agrò, Vyhanyaylo e Costa, affiancate dalle giovani e talentuose ragazze cresciute nel settore giovanile biancoblu, le stesse che nelle prossime settimane si giocheranno gli scudetti Under 21, Under 18 e Under 16. Le belghe Servais e Dubois sono gli elementi che possono dare qualcosa in più, anche se il bomber continua ad essere l’italo-argentina Catalina Costa, 18 reti in stagione e a caccia del suo gol numero 30 da quando veste la maglia cussina.