BASKET
Serie A MASCHILE: LA FIAT TORINO LOTTA MA CADE AD AVELLINO
Fiat Torino in campo per la 3.a di serie A contro la Sidigas Avellino, negli ultimi due anni semifinalista scudetto. Partita che si presentava difficile e che alla fine si è confermata tale nonostante una prova consistente della formazione di coach Banchi, nel confronto fino ad 1 minuto dall’ultima sirena. Si chiude 72-63 per gli irpini. La chiave è stata la strapotenza ai rimbalzi degli uomini di Sacripanti (41-24). Torino parte bene e sale a +4 (13-17). Avellino reagisce trovando il miglior Filloy di stagione, con assist e punti. I padroni di casa terminano a +5 (23-18). Il secondo quarto è altalenante, con la Fiat Torino che sale a + 5 (28-33) poi viene ripresa e superata dagli irpini che chiudono a +1 i primi 20 minuti. Nel terzo quarto Fitipaldo prova a spaccare l’incontro con un parziale di 8-0. Torino non crolla e si ritrova, pareggiando. Avellino riparte e a 10 minuti dal termine è a +4 (55-51). La Fiat Torino rimane in scia fino ad un minuto dalla conclusione (65-63). E’ una tripla di Leunen a determinare lo strappo decisivo per i campani che sigillano il match sul +9.
CRONACA e TABELLINO: www.auxiliumpallacanestro.com 
SERIE C GOLD MASCHILE: PRIMI PUNTI PER L’AUX CUS
Primi punti stagionali per l’Auxilium CUS. Alla Panetti i ragazzi di coach Porcella, alla prima affermazione da capo allenatore in serie C nazionale, superano il Ciriè grazie ad uno strappo deciso nel secondo quarto che costringe all’inseguimento l’avversario, poi ‘matato’ nel periodo finale dopo che era risalito dal -16 fino al -2.
Al di là di una maggior precisione cussina nel tiro da dentro l’arco, decisive sull’esito del match le ripetute chiamate di zona da parte dei cussini, veri e propri rompicapo per gli ospiti.
Sorpresa alla palla a due: tra le file gialloblu in quintetto c’è Riviezzo, recuperato a tempo di record dalla distorsione alla caviglia rimediata in allenamento a pochi giorni dalla trasferta d’esordio in campionato a Collegno. Il lungo di formazione cussina rimane in campo per 28minuti, fornendo un contributo importante alla squadra fin dalle battute iniziali del match. il Ciriè per contro ha Savoldelli in panchina per onore di firma, mentre schiera Berta, assente all’esordio con Domodossola, ma in evidente ritardo di condizione.
CRONACA e TABELLINO: www.custorino.it/basketcustorino/home 

RUGBY
SERIE A MASCHILE E FEMMINILE, SERIE C MASCHILE
ITINERA CUS AD MAIORA RUGBY 1951: l’Itinera CUS Ad Maiora domina il derby (31-10). La compagine femminile battuta in casa dal Valsugana
Che l’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 fosse in crescita si era capito, perché, dopo la brutta sconfitta di Genova, lottare per lunghi tratti alla pari con la Sitav Lyons non era da tutti. Bisognava avere pazienza e, dopo tutto, neppure così tanta, perché sono bastati altri sette giorni per ottenere la prima vittoria per 31-10 nel derby sul campo del TKGroup Torino Rugby, lanciato dai primi due successi sull’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” e sulla Pro Recco. Grande attenzione in tutte le fasi di gioco da parte dei ragazzi di coach Lucas D’Angelo, che sono rimasti concentrati e hanno commesso pochi errori, controllando sempre la partita.
La squadra femminile ha affrontato al centro sportivo Angelo Albonico le tre volte campionesse d’Italia del Valsugana e ha ceduto per 41-5. 
I Bulls di Dragos Bavinschi e Francesco Narcisi a Settimo sono stati battuti per 27-7 (meta di Caputo, trasformata da Bombonati) dal TKGroup.
CRONACA e TABELLINI: www.admaiorarugby.it 

VOLLEY
SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP (SERIE A2 F) - BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY: sconfitta con PERUGIA
Barricalla CUS Collegno Volley – Bartoccini Gioiellerie Perugia 1-3 (25-16; 23-25; 16-25; 22-25)
BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY: Vokshi 6, Poser 1, Fiorio 9, Gobbo 7 (K), Lanzini (L), Schlegel 13, Courroux, Colamartino (L2), Agostinetto 6, Fragonas, Morolli 5, Pastorello 7, Brussino 1, Migliorin
All.: Michele Marchiaro. Vice All.: Fulvio Bonessa
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA: Puchaczewski, Mazzini, Mancinelli, Fiore 12, Lotti 13, Garcia Zuleta 6, Kotlar, Giampietri (L), Rimoldi 1, Barbolini, Repice 7, Pascucci 15, Santibacci
All.: Fabio Bovari. Vice All.: Daniele Panfili
ARBITRI: Fabio Scarfò – Maurizio Nicolazzo
DURATA SET: 24’, 27’, 26’, 29’. Tot 1h46’
MURI: Perugia 9, Collegno 2
Sconfitta tra le mura amiche del Pala Collegno per il BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY che è stato battuto 3-1 dal Bartoccini Gioiellerie Perugia nella Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 femminile. E’ stato un match emozionante che ha visto le due formazioni giocare a viso aperto su ogni pallone davanti ad oltre 700 spettatori. Guidato sapientemente dalla panchina da coach Marchiaro, il Barricalla ha incontrato una formazione esperta in tutti i fondamentali.
CRONACA: www.collegnovolley.it 
SERIE C MASCHILE: successo per il CUS TORINO VOLLEY
Buon esordio della serie C maschile del CUS TORINO VOLLEY, che in casa sabato scorso ha ben cominciato il campionato vincendo 3-0 contro Fortitudo Alessandria. Dopo un inizio parecchio contratto (parziale di 2-7 per Fortitudo), al time out chiesto da coach Zanetti i cussini rispondono mettendo in campo un bel gioco soprattutto in difesa e contrattacco. Gli avversari concedono poco (solo 6 errori nel primo set), ma la squadra vede in Lacovara (banda) il protagonista di attacchi, difese e serie positive in battuta che determinano rimonta e sorpasso per vincere il primo set 25-16. Entusiasmo ed attenzione nel secondo set; le prestazioni di Gaino (capitano e banda) e Doglioli (centrale) in particolare portano il CUS a vincere senza affanni il secondo parziale per 25-18. Come già capitato nel primo, anche nel secondo set ottimo ingresso in campo ed esordio per Bosi (libero giovane del 1999) che si fa trovare attento e preciso in ricezione, sostituendo il primo libero Romeo, bravo a dirigere la regia in ricezione, e mobile in copertura. Anche il terzo set vede CUS avanti per +7 fino ad un massimo vantaggio +10, ma "gli avversari non ci stanno" e provano a riagganciare CUS. Nel finale di set andiamo in battuta sul 24-23 per noi ed è un attacco di prima intenzione del palleggiatore Danzeri a chiudere parziale e partita a favore dei cussini, con ovazione di tutta la squadra. Nella prestazione hanno ben figurato i centrali Pregliasco e Galli, gli opposti Ferretto e Pallavicini, il palleggiatore Scavetta, e sono stati pronti e attenti Bevilacqua e Dessena in caso di bisogno. Gli allenatori Zanetti e Disco e la dirigente Manassero condividono l'emozione per una bella partita giocata con agonismo e divertimento in campo. Zanetti: "dopo gare di Coppa Piemonte che segnavano entusiasmo in squadra ma ancora troppi errori diretti o di distrazione, invece questo sabato in campionato abbiamo sbagliato poco in battuta, anzi, siamo stati efficaci, e in costruzione abbiamo visto alzate che hanno fatto esprimere il meglio ai nostri attaccanti". Manassero: "Bello l'atteggiamento per i cambi fatti tra compagni di squadra, che esaltano lo spirito di gruppo di questa nuova stagione". Appuntamento per la prossima in casa sabato 11 novembre ore 19 in via Braccini.

TENNISTAVOLO
SERIE B1 MASCHILE: IMPORTANTE VITTORIA PER IL FRANDENT CUS TORINO
Si sa che i derby non possono essere categorizzati come partite dal significato "comune" e, in effetti, quello che ha opposto il FRANDENT CUS TORINO alla TT Torino ha rispettato in pieno questa consuetudine. Le premesse, infatti, non erano rosee per i cussini, sponsorizzati Frandent: il paralimpico plurimedagliato Cordua, per l'impegno con la Nazionale ai Giochi Europei Giovanili, non sarebbe potuto essere della partita; l'allenatore-giocatore Sych, riserva naturale del giovane azzurro, influenzato per quasi tutta la settimana; Corazza, infine, si sarebbe ritrovato per la prima volta come avversario dei compagni di squadra di tante battaglie pongistiche importanti.
Ma, a volte, il destino sa riservare delle dolci sorprese, a costo di qualche sofferenza, naturalmente. Così l'acciaccato Sych, dopo aver perso ai vantaggi il primo incontro con Vicario, in grande spolvero, ha stretto i denti e ha siglato due pesantissimi punti, regolando prima Panzera e poi Cardea. Corazza, nonostante la grande tensione che sicuramente non lo agevolava, ha dato il suo solito apporto al gruppo, avendo la meglio su Cardea e Panzera e cedendo il solo match contro Vicario, non senza lottare strenuamente. Ferrero, in stato di grazia da diverso tempo ormai, è stato l'ago della bilancia dell'intera partita; il prodotto del vivaio cussino, infatti, vincendo una partita incredibile, avvincente e dalle mille emozioni contro Cardea (mai battuto prima di oggi) ha indirizzato il risultato finale in favore del Frandent CUS. Il giovane pongista ha compiuto questa piccola grande impresa sul punteggio di 3-2 per i nostri avversari: se riflettiamo sul 5-3 finale, infatti, questo è più che un indizio rilevante. Prossimo impegno: sabato 18 novembre alle ore 15, in trasferta, contro il Tennistavolo Reggio Emilia Ferval.