ATLETICA
CDS Allievi prima giornata: vincono Foresta e Giuliani, secondo posto per Vallegra e terzo per Walid
Nella prima giornata della finale dei Campionati di Società allieve/i, in corso di svolgimento a Chiari (BS), il CUS Torino, presente sia con la squadra maschile che femminile, calca il podio fin dalla prima gara. Elisa Foresta, classe 2000 e specialista del lancio del martello, domina la gara con un sesto lancio piazzato a 55,13 metri, 12 metri più indietro si trova la prima delle avversarie che non riesce nemmeno a eguagliare il peggiore dei lanci dell'atleta di Rivoli.
Elisa non è ancora scesa dal podio per la premiazione che altri due atleti cussini le chiedono il posto, sono i marciatori Giorgio Giuliani e Valentina Vallegra a reclamare rispettivamente il primo e il secondo gradino del podio al termine per entrambi di una splendida gara.
Già medaglia d'argento ai campionati italiani di categoria Giorgio Giuliani si impone con il tempo di 24'16"10 al termine di una gara nella quale l'allievo ha subito anche una penalizzazione dalla giuria, mentre Valentina Vallegra cede il primo posto solo alla fortissima atleta della PRO Patria Milano, chiudendo la gara nel tempo di 29'14"32. Ma dalla pedana dei lanci le buone notizie non sono finite, Francesca Schena specialista anche lei del lancio del martello, chiude al quinto posto la gara del getto del peso con un lancio a 11,08, a meno di un metro dal podio.
Dal mezzofondo arriva la quarta medaglia per gli atleti del CUS Torino, Boussad Walid è protagonista di un 1500 metri di alto livello che lo vede arrivare al traguardo in terza posizione, chiudendo la gara nel tempo di 4'06"25, ottima prova anche per Paolo Rucci sui 2000 siepi, l'atleta di Rivoli, nonostante problemi a un ginocchio, si piazza al quinto posto con 6'28"61.
Nella velocità il CUS Torino schiera ai blocchi dei 400 metri piani Michele Bottino che arriva al traguardo in quarta posizione sia nella serie più forte che nella classifica finale, 52"11 il tempo del velocista, nei 100 metri piani invece Davide D'Amico non riesce ad andare oltre il 15° posto con 11"96.
Sfortunata la prova della staffetta 4x100, squalificata per cambio fuori settore.
Chiudiamo il resoconto della giornata dalla pedana del disco maschile dove l'allievo Matteo Pautasso con 36,22 centra la nona posizione.
CDS Allievi seconda giornata: secondo Rucci negli 800, terzi Pautasso nel peso e Walid nei 3000
L'ultima giornata della finale dei Campionati di Società Allieve/i regala soddisfazioni un po' in tutte le specialità, la compagine del CUS Torino, pur in formazione ridotta, riesce a raggiungere le prime posizioni quasi in tutte le gare. Partendo dal mezzofondo, a inizio giornata Paolo Rucci, negli 800 metri piani, arriva secondo al traguardo con il tempo di 1'59"35, in una gara scandita dal ritmo del campione italiano di specialità, Daniele Nicolò, il cussino riesce allo sprint a prevalere su Pro Patria e Trionfo Ligure. Sempre dal mezzofondo esce un'altra prestazione da podio, Boussad Walid doppia il terzo posto ottenuto nei 1500 metri di ieri, chiudendo la gara in 9'06"52. Dalla pedana del peso Matteo Pautasso, allievo al primo anno di categoria, ottiene anche lui un terzo posto con tanto di record personale, 14,03 è la misura, ottenuta al secondo lancio che gli vale il terzo gradino del podio. Sempre nei lanci, Francesca Schena nel disco fa atterrare l'attrezzo a 28,28, misura che le vale la sesta posizione.
Nella velocità, Michele Bottino, anch'esso al primo anno di categoria, arriva a ridosso del podio chiudendo la propria serie nei 200 metri in 23"13, quarto anche nella classifica complessiva. Chiude l'elenco dei risultati delle seconda giornata il 10° posto nel salto in lungo di Gabriele Coggiola, con 5,90, risultato ottenuto al secondo dei salti di qualificazione. Complessivamente la compagine del CUS Torino chiude la manifestazione classificandosi al 14° posto con gli uomini e al 16° con le donne, risultati, lo ricordiamo, ottenuti presentandosi al via solo in alcune delle gare del programma.

BASKET
Serie A: LA PRIMA DELLA FIAT TORINO A BRINDISI E’ VINCENTE
Grande vittoria della Fiat Torino nella prima giornata di campionato, impegnata nella difficile trasferta a Brindisi. I ragazzi di coach Banchi sbancano il PalaPentassuglia 72-67 e tornano a casa con più certezze aprendo il campionato con due punti preziosi. Il primo quarto si chiude con la Fiat Torino avanti di 4 (23-27). Sale a + 8 la formazione di coach Luca Banchi, ma Brindisi lotta per rimanere in scia. Al termine dei primi 20 minuti il divario è di 12 punti in favore della Fiat Torino (37-49).
Nel terzo quarto Torino prova la fuga definitiva portandosi a +17 ma è Brindisi a rimanere ancora in corsa e chiudere a –12 (49-61). Gli ultimi dieci minuti sono tutti da vivere, con i gialloblù che sembrano padroni della situazione (+15) ma Brindisi che ci crede fino al termine e si porta a –3. Fondamentale Vujacic in due circostanze, con 5 punti letali. La Fiat Torino 
CRONACA e TABELLINOwww.auxiliumpallacanestro.com

RUGBY
SERIE A MASCHILE E FEMMINILE, SERIE C MASCHILE
ITINERA CUS AD MAIORA RUGBY 1951: l'Itinera CUS Ad Maiora perde a Genova. La squadra femminile battuta in casa dal Colorno
Debutto non positivo, al ritorno in serie A, per l'Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951, che allo Stadio Carlini è stato superato per 55-20 dal CUS Genova nel derby universitario. I ragazzi di coach Lucas D'Angelo sono stati obbligati a inseguire già al 4', quando, dopo ripetute fasi con gli avanti i liguri hanno varcato la linea con Taylor (5-0). All'8 con un'azione alla mano i padroni di casa sono andati nuovamente a segno con Garaventa (10-0). Al 12', su spinta della maul, Novello si è staccato e ha accorciato le distanze (10-5). I genovesi al 16' si sono però allontanati nuovamente con Bertirotti (15-5) e al 27' Reeves dalla piazzola ha centrato i pali (15-8). Allo scadere una meta torinese è stata annullata per "in avanti". Primi 40' tutto sommato equilibrati, quindi. Nella ripresa il divario si è ampliato. Alla meta locale al 6', merito di Baldelli e trasformata da Borzone (22-8), ha replicato al 9' Reeves, dopo un'incursione di Dezzani (22-13). Poi il CUS Genova si è involato con le mete di Baldelli al 15', Ricca al 19', Pendola al 23' e Minoletti al 31', tre delle quali trasformate da Borzone (48-13). La terza segnatura, opera di Novello al 36', su maul partita ai 22 metri, e trasformata da Failla (48-20) non è bastata per conquistare almeno il punto bonus. Al 37' è arrivato il sigillo di Migliorini, con trasformazione di Borzone, che ha dato la veste definitiva al risultato (55-20). Nelle altre partite del girone 1 il Sitav Rugby Lyons ha regolato per 28-5 la Pro Recco e il TKGroup Rugby Torino ha rimontato e sconfitto per 29-26 l'Accademia Nazionale Ivan Francescato.
Tabellino: CUS Genova vs Itinera CUS Torino 55-20 (15-8)
Marcatori: p.t. 4' m. Taylor (5-0); 8' m. Garaventa (10-0); 12' m. Novello (10-5); 16' m. Bertirotti (15-5); 27' cp. Reeves (15-8); s.t. 46' m. Baldelli, tr. Borzone (22-8); 49' m. Reeves (22-13); 55' m. Baldelli, tr. Borzone (29-13); 59' m. Ricca, tr. Borzone (36-13); 63' m. Pendola, tr. Borzone (43-13); 71' m. Minoletti (48-13); 76' m. Novello, tr. Failla (48-20); 77' m. Migliorini, tr. Borzone (55-20).
CUS Genova: Borzone, Salerno, Sandri (64' Gambelli), Ricca, Minoletti, Zini (68' Migliorini), Garaventa (64' Cirianni), Mills, Bertirotti, Baldelli, (64' Di Vietro), Taylor (60' Pendola), Imperiale, Cavallero (60' Barry), Perini, (64' Bortoletto), Ghiglione (47' Cattaneo). All: Diego Galli
CUS Torino: Failla, Dezzani, Sacco, Lopez Bontempo (52' Grillotti), Lozzi (56' Cisi), Reeves (74' Lopez Bontempo), Mantelli (65' Morabito), Ursache (56' Fatica), Merlino, Spinelli, Perrone, Toresi (71' Polla), Modonutto (65' Ciampaglia), Racca (60' Martina), Novello. All: Luca D'Angelo
Arbitro: Munarini Cartellini: 73' giallo Imperiale
Calciatori: Borzone 6/10, Reeves 1/3, Failla 1/1
Punti conquistati: CUS Genova 5, CUS Torino 0
Esordio anche per la squadra femminile di serie A, che al centro sportivo Angelo Albonico ha ceduto per 52-0 alle vicecampionesse d'Italia del Colorno. Le ragazze guidate da Wady Garbet e Davide Notario si sono schierate con Piovano (4' st Romano), Pantaleoni (23' pt Croce), Monica Bruno, Sarasso, Guerreschi, Rochas (17' st Pecci), Giulia Bruno (27' st Francesca Guaia), Gai, Sparavier (23' st Ponzio), Scotto, Calligaro, Masera, Salvatore (20' st Pagano), Zini (33' st Seita), Maietti (1' st Barbara Tombolato). Il tecnico Cristian Prestera ha mandato in campo Fontanella, Bonaldo, Cioffi, Sillari, Verini (16' st Fiorelli), Madia (17' st Cagali), Violi (37' st Colicchia), Sgorbini, Franco (23' st Vivoda), Campanini, Merlo, Sberna, Giacomoli, Appiani (12' st Tounesi), Turani (8' st Casolin). A disposizione Di Masi, Ranuccini. Ha diretto Giovanni Fulgoni di Milano. Le ospiti, che potevano contare sulle nazionali Bonaldo, Campanini, Cioffi, Giacomoli, Madia, Sillari e Tounesi, hanno subito preso possesso della metà campo avversaria e sono passate in vantaggio al 2' con una multifase finalizzata all'ala da Cioffi, con successiva trasformazione di Sillari (0-7). Le parmensi hanno continuato ad attaccare e le cussine si sono difese con ordine. Al 16', però, Verini è fuggita sulla sinistra e Piovano non è riuscita a fermarla in tempo (0-12). Quattro minuti dopo è andata a segno anche Appiani e Sillari ha calciato in mezzo ai pali l'addizionale (0-19). Le biancoblù al 22' non hanno sfruttato una touche sui 22 metri. Al 25' Franco ha preso palla ed è volata in meta sulla fascia. Ottima ancora Sillari al piede, da posizione decentrata (0-26). Intorno alla mezz'ora le padrone di casa hanno spinto con maggiore decisione, con una bella azione portata avanti da Rochas, Salvatore e Scotto, in prossimità della linea. Sul placcaggio hanno dialogato Croce e Masera ma un "in avanti" ha costretto alla ripresa con una mischia ai 5 metri, che il Colorno ha vinto, liberando. Anche la touche successiva rimessa dalle locali non ha sortito effetto. Il punteggio non è più cambiato fino all'intervallo. Nel secondo tempo al 2' è scattata Cioffi e Croce l'ha stoppata da ultimo baluardo. Niente da fare, invece, al 7' sull'inserimento di Violi, che è andata a schiacciare indisturbata. Sillari ha trasformato (0-33). Al 10' sono state ammonite Sparavier e Franco. Il prosieguo ha visto il Colorno costantemente in avanti e le locali brave a contrarle. Le neoentrata 18enne Alice Vivoda ha festeggiato il suo esordio in serie A al 28', concretizzando l'avanzamento della maul. A bersaglio l'addizionale di Sillari (0-40). C'è stato ancora il tempo per la meta di Bonaldo al 32' (0-45) e per quella in velocità di Fiorelli al 35', che Sillari si è incaricata di trasformare (0-52). È stato l'ultimo sussulto di un match che la squadra di Prestera ha dominato, lasciando alle avversarie poche opportunità di mettersi in evidenza in attacco. In difesa, a dispetto dei punti incassati, le cussine si sono invece disimpegnate bene.
I Bulls di Dragos Bavinschi e Francesco Narcisi all'Albonico, nel primo impegno stagionale in serie C, hanno perso per 33-28 contro lo Stade Valdotain, con le mete di Alotto, Campi, Terranova e Caputo e quattro trasformazioni di Terranova.

TENNISTAVOLO
SERIE B1 MASCHILE
Parte con il piede sbagliato l'avventura del FRANDENT CUS TORINO, a Verzuolo, dove è stata sconfitta per 5-4. I giovani cussini, sponsorizzati Frandent, sotto la guida dell'allenatore-giocatore russo Sych non sono infatti riusciti ad avere quel piccolo quid in più che, a conti fatti, è mancato per agguantare un altro tipo di risultato. Analizzando bene il tabellino, però, ci sono diversi motivi per cui gioire. Innanzitutto, l'en plein del neo acquisto Andrea Corazza, pongista di grande intelligenza tattica ed efficacia importante: l'ex TT Torino ha regolato Foglia (3-0), Palmarucci (3-1) e Costantinescu (3-2); questa prestazione è sicuramente un'ottima iniezione di fiducia per il futuro, anche prossimo. Cordua, di ritorno dagli Europei paralimpici, ha vinto per 3-0 con Palmarucci, mettendo in evidenza quanto il suo processo di crescita pongistica sia in continua evoluzione verso l'alto; Ferrero, infine, fresco vincitore del torneo nazionale 3^ categoria a Terni, pur non siglando nessun punto ha offerto una buona performance. Prossimo impegno: sabato 7 ottobre alle ore 18, in casa, contro il TT Lomellino - Studio Bianchi Vigevano.