Torino, 12 maggio 2016 – Presentati questa mattina presso la sede cussina di via Braccini 1 i We Camp CUS Torino. Una nuova proposta per l’estate 2016: campi estivi per bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni a partire dal 13 giugno sino al 29 luglio. Due le location tra cui scegliere: Torino (13 giugno-29 luglio) e Bardonecchia (19-25 giugno). Otto le discipline: basket, volley, rugby, lotta, karate, beach volley, arrampicata e danza/ginnastica ritmica
Due i tipi di camp tra cui scegliere: PRO e XP. WeCamp Torino eXPerience è una settimana di sport con istruttori qualificati del CUS Torino: cinque giornate interdisciplinari e di allenamento con particolare attenzione dedicata alla disciplina scelta. WeCamp PROfessional è una settimana di sport con focus specifico su una disciplina. I “PRO” si svolgono sia a Torino che a Bardonecchia e le attività tra cui scegliere sono: basket, karate, lotta, rugby e volley.
Al tavolo dei relatori il Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio, il responsabile del progetto “We Camp” Gian Luca Sammarco, il Direttore Generale del CUS Andrea Ippolito e il responsabile tecnico del progetto Vittorio Bertini. Ospiti in sala atleti e coach del panorama sportivo nazionale: Marta Bechis, palleggiatrice del Bisonte Azzurra Volley di A1 femminile, Christian Eyenga, ala piccola/guardia della serie A di basket dell’Auxilium CUS Torino e militante per diverse stagioni in NBA, Salvatore Loria, allenatore della Nazionale Italiana Under 21 e Senior di Karate FIJLKAM (kumite/combattimento), pluricampione Europeo e campione World Games, Alessandro Saglietti, istruttore FIJLKAM e Presidente della Commissione Nazionale Insegnanti Tecnici, allenatore delle Squadre Nazionali Universitarie e di quelle agonistiche del CUS Torino, Sara Da Col, Campionessa Italiana Assoluta categoria 63 kg, titolo che ha conquistato anche nel 2010, 2014 e 2015, medaglia d’argento nel Flatz Open di Wolfurt nel 2015. La parola d’ordine è quindi “Sport”, vissuto dal punto di vista pedagogico, formativo e sociale.

DICHIARAZIONI RELATORI
Orgoglio e soddisfazione nelle parole del Presidente Riccardo D’Elicio: “Il CUS Torino ha il dovere di creare le condizioni per far sì che il sistema sportivo cresca e si rinnovi di anno in anno. We Camp, in tal senso, è un progetto all’avanguardia che si propone di creare motivazioni nei più giovani, affiancandoli a grandi atleti o tecnici delle più importanti realtà del panorama sportivo nazionale. L’obiettivo è quello di far sì che i ragazzi, attraverso il rapporto che costruiranno con i nostri atleti e coach, vivano un’esperienza formativa di crescita personale e sportiva e di socializzazione. Il concetto chiave di questo camp è la polisportività, ovvero la possibilità di poter approfondire il proprio bagaglio sportivo facendo pratica in otto discipline diverse. Questo perché per raggiungere l’eccellenza in un determinato campo è necessario ampliare le proprie capacità motorie anche nelle altre discipline. Abbiamo scelto come ubicazione Bardonecchia per il nostro legame diretto con il Comune. Ogni anno inviamo centinaia di ragazzi a sciare nel loro comprensorio e in estate organizziamo con loro il concerto in altura di musica classica al quale partecipano tantissime persone (ndr appuntamento domenica 31 luglio 2016). Inoltre, chi per motivi vari non potrà mandare i propri figli al camp di Bardonecchia, potrà approfittare di quello a Torino”.
E’ stata poi la volta di Gian Luca Sammarco, Responsabile Progetto We Camp: ”Questo progetto è stato fortemente voluto dalla presidenza del CUS Torino. We Camp può essere visto come un banco di prova, dove si spera che i ragazzi si avvicinino alle attività sportive, non solo quelle che sono soliti praticare. Si può definire “open source” poiché il progetto rimane sempre aperto a nuove iniziative, anche proposte dai ragazzi che ogni anno parteciperanno ai camp. I professionisti coinvolti nel programma, con la loro disponibilità, avranno dunque un ruolo fondamentale nella riuscita del progetto”. 
La parola dunque al Direttore Generale CUS Torino Andrea Ippolito: “Esistono tantissimi campi sportivi in tutta Italia, ma noi stiamo offrendo un tipo di servizio totalmente innovativo, che non trovate sul territorio. L’affiancamento di personaggi importanti come Marta Bechis, “Frank” Vitucci, Vittorio Bertini e Michele Giacomini sarà utile per creare un valore aggiunto, quello che noi chiamiamo “sapere polisportivo”. Con questo tipo di approccio ci aspettiamo di dare uno stimolo ulteriore ai ragazzi per far sì che non lascino le loro discipline e proseguano il loro percorso”.
È stata quindi la volta di Vittorio Bertini Responsabile Tecnico We Camp, nonché allenatore del Collegno Volley CUS Torino di B1 femminile: “Il progetto We Camp sta suscitando un grande interesse, di questo ne vado molto fiero. Le fasce saranno due, PRO e XP. We Camp PRO sarà una settimana di sport approfondito su una disciplina in particolare, mentre We Camp XP vedrà cinque giornate di allenamento con istruttori qualificati del CUS Torino con particolare attenzione sull’attività scelta. Per far sì che questo avvenga i coach si staccheranno un’ora al giorno dalle loro attività per intervenire negli altri gruppi. Non si studierà solo la tecnica ma anche il tipo di approccio più adatto al mondo dello sport”.
Entusiasmo anche nelle parole dei due testimonial presenti in sala, Marta Bechis e Christian Eyenga. La palleggiatrice del Bisonte Azzurra Volley di A1 femminile ha sottolineato come per lei: “Sia stata una fortuna avere una famiglia che mi permettesse di praticare diversi sport da bambina e questo sicuramente ha incrementato non di poco il mio bagaglio motorio, sono onorata di far parte di questo progetto”. Il portacolori dell’Auxilium CUS Torino ha dichiarato di conoscere molto bene: “l’importanza di questi campi sportivi, io stesso sono stato scoperto proprio in un camp in Africa. Sono fondamentali per imparare le basi dell’attività sportiva, agonistica e non”.

Di seguito i nomi che seguiranno in prima persona i camp.
Per la palla a spicchi il coach della serie A dell’Auxilium CUS Torino Francesco “Frank” Vitucci, tecnico italiano già delle società di Scandone Avellino, Benetton Treviso e Reyer Venezia, affiancato da Francesco Raho, allenatore nazionale FIP e CNA e Claudio Morone, allenatore FIP, istruttore Minibasket e attività universitarie CUS Torino. 
Nel volley Ferdinando “Fefè” De Giorgi, palleggiatore, tre volte campione del mondo come giocatore e, come allenatore, vincitore di Coppa Italia e CEV, ha da poco vinto lo scudetto in Polonia alla guida del ZAKSA Kędzierzyn-Koźle, al debutto assoluto in uno dei campionati più complicati e competitivi del mondo dove il volley è sport nazionale. Fefè verrà affiancato dalla torinese Marta Bechis, palleggiatrice del Bisonte Azzurra Volley di A1 femminile e più volte convocata in nazionale maggiore. Il tutto sarà coordinato da Vittorio Bertini, coach della B1 femminile del Collegno Volley CUS Torino con alle spalle un passato da giocatore nella massima serie.
Per la palla ovale i camp saranno seguiti dallo scozzese Bryan Easson, ex selezionatore delle Nazionali Under 17,18 e 20 scozzesi ed allenatore dell’attacco dell’Edimburgo, Manager dell’Academy dell’Edinburgh Rugby dal 2010 e Specialist Skills Coach per la Scottish Rugby Union; al suo fianco il rugbista britannico Charlie Hodgson, miglior marcatore della storia della Premiership inglese, attualmente come mediano d’apertura in Premiership nelle fila dei Saracens. Il direttore tecnico sarà Enrico Borra, direttore sportivo del CUS Ad Maiora Rugby. Inoltre il camp di Torino sarà frutto della collaborazione tra CUS Ad Maiora Rugby e Leinster Rugby, una delle più rappresentative squadre d’Irlanda.
Per la lotta olimpica Zoltan Levai, allenatore di grandissimo spessore e competenza proveniente dalla scuola ungherese, al momento al comando della Squadra Nazionale Ungherese Cadetta; Levai sarà coadiuvato da cinque punte di diamante della lotta cussina, a livello nazionale e internazionale: Alessandro Saglietti, istruttore FIJLKAM e Presidente della Commissione Nazionale Insegnanti Tecnici, allenatore delle Squadre Nazionali Universitarie e di quelle agonistiche del CUS Torino, Sara Da Col, Campionessa Italiana Assoluta categoria 63 kg, titolo che ha conquistato anche nel 2010, 2014 e 2015, medaglia d’argento nel Flatz Open di Wolfurt nel 2015, Blanca Rodriguez, Campionessa Spagnola Assoluta in carica di lotta libera nella categoria 58 kg, oro al Campionato del Mediterraneo nel 2015, Pietro Piscitelli, allenatore della Nazionale Italiana di lotta femminile e della squadra del CUS Torino, e Massimiliano Saglietti, istruttore della FIJLKAM e responsabile per il CUS del settore giovanile. 
Per quanto riguarda il karate il portacolori cussino Salvatore Loria, allenatore della Nazionale Italiana Under 21 e Senior di Karate FIJLKAM (kumite/combattimento), pluricampione Europeo e campione World Games, responsabile tecnico del Centro Universitario Sportivo torinese, sarà affiancato da Vincenzo Figuccio, cintura nera 5° Dan, tre volte Campione del Mondo nella specialità Kata a squadre (2004, 2006 e 2010), Alex Biamonti, karateka francese che ha vinto numerose medaglie in concorsi internazionali, tra cui l’oro ai Campionati del Mondo di Karate del 1998 a Rio de Janeiro (Brasile) e nove volte campione europeo (Kumite), Pierluigi Aschieri, Direttore Tecnico della Nazionale Italiana (kata e kumite) ed Erica Vai, allenatrice federale CUS Torino Karate, cintura Nera 4° Dan e atleta FIJLKAM, campionessa italiana senior 2005.
Per il beach volley Valentina Pico, maestra federale FIPAV, responsabile settore giovanile CUS Torino, giocatrice a livello professionistico con all’attivo sei finali scudetto e un titolo italiano Under 18.
Per l’arrampicata Diego La Porta, allenatore III Livello, tracciatore nazionale, responsabile tecnico CUS Torino e l’allenatrice Cristina Pasquino, sempre CUS Torino.
Infine per la danza e la ginnastica ritmica Sonia Pedalino, responsabile attività giovanile CUS Torino Danza, responsabile tecnico danze artistiche, allenatrice della squadra agonistica Danza Sportiva giovanile e adulti, insegnante di danza classica, moderna e contemporanea. Sarà affiancata dai collaboratori: Marta Furgato, Giulia Malano, Caterina Paiano.
Per maggiori informazioni su periodi, prezzi e fasce di età: www.wecamp.it

Da ricordare inoltre che la proposta cussina comprende anche l’ESTATE RAGAZZI CUS TORINO. A partire dal 13 giugno sino al 29 luglio presso gli impianti del CUS di Torino, Grugliasco e Villanova d'Asti. È dedicata a bambini in età compresa tra i 5 e i 12 anni e propone: animazione, giochi, sport, laboratori creativi e uscite in piscina. Info: www.custorino.it/under18