Giovedì 20 settembre alle ore 15,00 presso il Rettorato dell’Università degli Studi di Torino di via Verdi 8 prenderà il via la cerimonia ufficiale di accensione della Fiaccola del Sapere della 29esima Universiade Invernale, che si svolgerà a Krasnoyarsk (RUSSIA) dal 2 al 12 marzo 2019. La data è stata scelta in quanto Giornata Internazionale dello Sport Universitario patrocinata dall’UNESCO.
L'evento è stato patrocinato dalla Città di Torino, dall'Università degli Studi di Torino e dal Politecnico di Torino

Questa edizione sarà particolarmente significativa in quanto il braciere dell’Universiade verrà installato in maniera permanente presso il Rettorato dell’Università degli Studi di Torino che, come Atene per l’Olimpiade, sarà dal 20 settembre in avanti il punto di partenza dei futuri tour della fiaccola del sapere.

Presenti all’evento le massime autorità istituzionali e accademiche del capoluogo piemontese, della delegazione di Krasnoyarsk, della FISU, del CUS Torino e del CUSI tra cui: il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Torino Gianmaria Ajani, il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco, la Sindaca di Torino Chiara Appendino, il Presidente CUS Torino e Consigliere Nazionale CUSI Riccardo D’Elicio, il Presidente della FISU Oleg Matytsin, in rappresentanza del governo russo il Vice Ministro allo Sport Sergey Kosilov, il Direttore Generale del Comitato Organizzatore della 29esima Universiade Invernale di Krasnoyarsk Maksim Urazov e il Sindaco della città russa Sergey Eremin.


Tedofori d’eccezione
, il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco, che chiuderà il percorso della fiaccola in compagnia del Presidente della FISU Oleg Matytsin, la Direttrice Generale dell’Università degli Studi di Torino Loredana Segreto e lo snowbordista russo Nikolaj Olyunin, argento ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi nel 2014 e oro all’Universiade Invernale 2013 in Trentino. 

Il passaggio della Fiaccola del Sapere toccherà i principali luoghi rappresentativi di Torino città universitaria: dal Rettorato di via Verdi passerà per piazza Carignano, ed entrerà nella suggestiva Galleria dei Re del Museo Egizio; il tour dei tedofori proseguirà lungo i Murazzi del Po e raggiungerà la destinazione finale del Castello del Valentino. La regia artistica della cerimonia di apertura in rettorato è stata affidata a Ilya Averbukh, ex pattinatore artistico su ghiaccio, pluricampione del mondo e bronzo ai Giochi Olimpici, oggi direttore artistico di “Romeo and Juliet On Ice”, che verrà rappresentato in Italia a Torino e a Verona.

Nata a Torino nel 1959 da una geniale intuizione di Primo Nebiolo, l’Universiade si svolge ogni due anni in un Paese ospitante, unificando gli studenti-atleti di tutto il mondo in un clima di amicizia e condivisione dei valori massimi dello sport.

Un momento solenne per tutto il movimento universitario-sportivo nazionale, rappresentato dal CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano). “E’ un onore per il sistema universitario torinese e per lo sport italiano – dichiara il Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio – essere stati scelti dalla FISU per questa cerimonia solenne. Torino è la città dove è nata l’Universiade e questa ufficializzazione rappresenta per noi un momento storico. La nostra città per l’Universiade è diventata come Atene per l’Olimpiade. Tutto questo accrescerà ulteriormente il prestigio e l’internazionalizzazione del sistema universitario torinese”.