Recco (GE) - Una strabiliante Camilla Magliano conquista il secondo posto assoluto e il titolo nella categoria S3 ai Campionati Italiani Age Group di triathlon Olimpico. L’atleta del CUS Torino autrice di una spettacolare frazione ciclistica prova la rimonta su Elisa Battistoni giungendo ma l’esperta triathleta del Feralpi Triathlon, rintuzza l’attacco di Camilla chiudendo al primo posto. Una stagione che sta continuando nel segno dei titoli.
Ottima la prova sulla distanza olimpica anche per la rientrante Vittoria Camerana che chiude al 18° posto assoluto e al 4 nella categoria S3.
Buonissime prove anche per i maschi con Luca Ruffinati fuori dalla top ten per pochi secondi ma medaglia di bronzo nella categoria S2. Anche Lorenzo Boeris terminando la sua prova in 14sima posizione conquista la medaglia di bronzo nella categoria S3. Diciottesimo assoluto e ai piedi del podio nella sua categoria un sempre verde Gabriele Vergano. Alle sue spalle, per una ventina di secondi, Mattero Marchisio quinto nella S4 la stessa categoria di Vergano.
Completano una straordinaria giornata di sport per la formazione del coach Andrea Morelli, il 62° posto assoluto di Iordche Gallarato, il 70° del capitano Lorenzo Boni, il 72° di Davide Magrini, l’84 di Gianmarco Mariani, l’87° di Umberto De Magistris, il 115° di Paolo Carlucci, il 122° di un rientrante dopo infortunio Carlo Berzero, 139° Alberto De Marco, 163° Antonio Zambottolo, 184° Enrico Bertolini, 260° Alfonso Renna, 309° Fabrizio Nano, 319° Alberto Ferrero, 372° Alessandro Simoni, 374° Stefano Sassi, 381° Massimo Pesce, 404° Francesco Gadaleta, 648° Claudio Losardo.
“Percorso impegnativo, soprattutto quello ciclistico, che ha però fatto emergere le caratteristiche dei pedalatori, soprattutto quelli di agilità che hanno saputo interpretare al meglio la salita di Uscio. “Una giornata fantastica giornata per i colori del Cus Torino – ha detto Andrea Morelli a fine gara -. Peccato per l’infortunio di Pierluigi Senor la scorsa settimana al K113 di Idro e qualche defezione della vigilia. I punti di questa giornata ci faranno fare un bel salto in avanti nella classifica nazionale di società ma soprattutto danno vigore e fiducia ai nostri atleti”. 
Raggiante Camilla Magliano: “Gara molto bella su un percorso paesaggistico mozza fiato. Una frazione natatoria accompagnata da un mare mosso fino alla prima boa per poi continuare il percorso su un mare non freddo e tranquillo fino all'arrivo alla spiaggia dove le onde si ripresentavano. Percorso ciclistico caratterizzato da salite non dure ma continue e da discese tecniche e lunghe per poi concludere con una frazione di corsa strabiliante. La corsa infatti si snodava sul lungo mare tra salite, scale e deejay si concludevano i tre giri passando tra la folla incitante. Davvero una bella gara dura ma divertente”