Al Meeting Regionale Asta Spacca che si è tenuto ieri, martedì 11 giugno allo Stadio Primo Nebiolo di Torino, in evidenza la cussina Great Nnachi, giovane atleta classe 2004 balzata agli onori della cronaca per i suoi risultati non omologabili come record italiani in quanto non cittadina italiana. L'atleta del CUS Torino ieri ha superato quota 3,70 aggiudicandosi la gara a parimerito con Bianca Falcone (CUS Pro Patria Milano). A seguito della norma deliberata dall’ultimo Consiglio Federale dello scorso 24 maggio in base alla quale gli atleti stranieri delle categorie cadetti e allievi possono concorrere all’ottenimento delle migliori prestazioni italiane di categoria, ove siano tesserati per una società affiliata, siano residenti in Italia e nel nostro Paese frequentino gli Istituti scolastici, la prestazione di Great Nnachi è finalmente omologabile come Miglior Prestazione Italiana Cadetti. La prestazione della torinese va così a sostituirsi nell’elenco dei record al 3,65 di Francesca Semeraro realizzato nel 2012. Il primato personale di Nnachi ricordiamo che è 3,80 realizzato a Vigevano che però, essendo stato realizzato prima della delibera sopra citata, non è omologabile come record italiano.

(fonte fidal.it)