AUXILIUM CUS TORINO BASKET SERIE C GOLD
ARIOLI: ‘CI GIOCHIAMO I PLAYOFF, PANETTI DECISIVA’

Dall’amichevole pre-campionato e poi dalla gara di andata giocatasi a fine novembre è emerso un dato lampante: l’Auxilium CUS patisce il gioco del Collegno. Forse non c’è squadra che i gialloblu abbiano dimostrato in stagione di subire così tanto. La fisicità e la prestanza in alcune zone del campo ma soprattutto il continuo gioco mani addosso e anche alcune soluzioni tattiche proposte dai biancorossi: queste le chiavi dei precedenti incroci stagionali e, c’è da starne certi, pure di quello di sabato 18 marzo alla Panetti (ore 20,30).
Stavolta la gara conterà di più e le motivazioni saranno forti per entrambe. Un successo consentirebbe all’Auxilium CUS di avvicinare in maniera decisa, quasi decisiva, i playoff e di coltivare la speranza di un posizione di prestigio nella griglia di partenza; ma anche di allontanare nel contempo ancor di più il nono posto occupato al momento proprio dai collegnesi, in coabitazione con il Savigliano e il Casale Monferrato.
In flessione evidente nelle ultime settimane – sono reduci da 3 sconfitte di fila, 4 nelle ultime 5 uscite – i biancorossi di Carbone si giocheranno dal canto loro una buona fetta di chance di entrare tra le migliori 8.
Dalla sua l’Auxilium CUS avrà anche la voglia di riscattare la prestazione di sabato scorso alla Crocetta: ‘Se vogliamo mantenere vivo il sogno di raggiungere i playoff – dice coach Antonello Arioli – non possiamo più permetterci più di sbagliare. L’avversario è il più tosto che ci potesse capitare in una giornata così importante: in amichevole a settembre fu il metro del nostro ritardo rispetto al livello medio atteso del campionato; all’andata, pur giocando male e tirando peggio, fummo in partita fino alla fine, sintomo di crescita; ora lo ritroviamo e ci sentiamo all’altezza di dire la nostra, alla pari. Il match vale un campionato, dovremo farci trovare pronti con le gambe e con la testa. Contiamo sul pubblico e su una Panetti che torni ad essere un fattore decisivo a nostro favore’.

IL CUS AD MAIORA RUGBY 1951 DI NUOVO IN CAMPO IN CASA DELL'AMATORI ALGHERO
Nello scorso weekend in casa CUS Ad Maiora Rugby 1951 hanno giocato solo l'Under 18 territoriale, che ha battuto l'Amatori Novara per 62-7, le due Under 14, una vincente nel triangolare di Grugliasco per 72-0 sul Volpiano e 71-0 sul Volvera e l'altra perdente ad Asti per 38-29, e il Settore Propaganda, in un raggruppamento al centro sportivo Angelo Albonico. In questo fine settimana riprenderà invece quasi il programma al completo e saranno ferme solo la serie A femminile e le Under 14.
I ragazzi di coach Lucas D'Angelo in serie B, dopo lo stop di un weekend per l'impegno azzurro nel 6 Nazioni, avranno l'ostica trasferta di Alghero (calcio d'inizio alle ore 14,30). «La settimana passata – spiega Sergiu Ursache, capitano in campo in questo periodo di assenza di Andrea Merlino, - abbiamo svolto tre allenamenti, concentrandoci sugli aspetti che non hanno funzionato nelle ultime due partite contro il VII e il CUS Milano. Abbiamo anche avuto modo di ricaricare un po' le batterie. In quella in corso abbiamo iniziato a lavorare già lunedì, per completare le quattro sessioni giovedì e avere un giorno libero venerdì. Sabato alle 11 partiremo per la Sardegna, dove finiremo di preparare al meglio la sfida contro l'Amatori».
Nel match con il CUS Milano la squadra è parsa in crescita rispetto al derby:«A Settimo abbiamo avuto poco possesso e contro Milano abbiamo deciso di cambiare un po' il nostro gioco e di sfruttare alla mano alcuni palloni che prima calciavamo. Sapevamo che i lombardi sono una compagine molto fisica, con dei trequarti di qualità, e portare a casa il successo non è stato facile. L'importante alla fine è stato vincere e conquistare altri quattro punti per la classifica. Quando loro negli ultimi dieci minuti ci hanno segnato una meta in prima fase, su una touche recuperata, ho sentito di dover fare qualcosa di più, anche ricordando l'esito del match di andata. Alla prima palla che ho avuto in mano ho pensato che dovevo portarla in meta. Non mi sono preoccupato di chi avessi davanti, sono partito deciso ed è andata bene Mi auguro che le ultime due gare ci siamo servite per comprendere le difficoltà cui possiamo andare incontro se non ci esprimiamo al massimo e per affrontare al meglio le due battaglie ad Alghero e a Piacenza».
Il viaggio in terra sarda riserverà certamente delle insidie agli universitari, contro un team che è quinto in graduatoria e viene da tre vittorie nelle ultime quattro uscite, avendo ceduto solo nel derby al Capoterra. «Sarà la prima di una serie di finali – afferma Ursache – che dovremo affrontare con il piglio giusto. Ad Alghero troveremo avversari in forma, che ultimamente stanno vincendo parecchio e saranno stimolati a mettere in campo una grande prestazione contro la prima in classifica, sostenuti dal loro pubblico. Dovremo essere determinati e mettere la giusta “cattiveria” agonistica in tutto ciò che faremo, nel portare la palla in avanti e nel placcare e difendere. Sarà una sfida molto dura e fisica e la differenza alla fine fra chi vincerà e chi perderà sarà minima. Vogliamo vincere per proseguire la nostra marcia in testa. Ci meritiamo il posto in cui siamo, per tutto il lavoro che stiamo facendo da agosto».

VOLLEY: IL BARRICALLA CUS COLLEGNO TO GIOCHERÀ IN CASA
Le ragazze della pallavolo giocheranno in casa (Don Milani, via Roma 61 Collegno) contro l’EURO HOTEL RESID.MONZA; fischio d’inizio alle ore 21.00.

LOTTA STILE LIBERO
Per i Campionati Italiani ad Ostia in programma sabato 18 gareggeranno cadetti e cadette

TRIATHLON
Saranno quattro gli atleti cussini che parteciperanno domenica 19 marzo ai Campionati Italiani a squadre Duatlon a Riccione