Lasciamo come di consueto la parola ai protagonisti.
GORIA:" Siamo abbastanza soddisfatti di come è andato il torneo al di là del risultato! 
Al mattino, la prima partita contro Marrocco-Buscaroli e la seconda contro Dubaz-Mirabella le abbiamo vinte giocando bene, poi al terzo turno abbiamo trovato Abbiati-Andreatta che ci hanno dato la solita "scoppola", noi al momento, contro una coppia rodata e forte, riusciamo ad esprimere davvero poco del nostro gioco. Nel perdenti per andare in semifinale, abbiamo incontrato Lucchini-Linguari che abbiamo battuto abbastanza agilmente, mentre il turno successivo ci ha visti contro Cerri-Daolio, una coppia al nostro livello, con cui abbiamo giocato bene ma perdendo 2a1, con un terzo set dal finale stanco e nervoso. Nella finalina terzo-quarto, contro Siedykh-Benzi siamo andati a perdere al tie-break con un parziale tirato, giocato con ormai poche risorse mentali. Confermo la sensazione positiva sulla nostra performance generale ma ovviamente il pensiero post-torneo va immediatamente al lavoro in allenamento, nella fase break, dobbiamo migliorare i nostri rigiochi e la qualità delle alzate, mentre in side-out il focus va messo sulla ricezione, i cali fisici a questo punto della stagione sono ancora accettabili ma quelli tecnici non possono essere la causa dell' incapacità di creare il proprio gioco."
BRAMANTE L. :" la prima partita l'abbiamo persa 2a0 contro Cerri-Daolio(t.s. 4), che sono poi arrivati secondi nella classifica finale e che ritengo assolutamente al di sopra delle nostre possibilità, la seconda invece l'abbiamo vinta 2a0 contro Gelasio-Zanzottera e ancora vinto 2a0 anche la terza contro Major-Amaro(t.s. 7).
Vinciamo ancora un turno perdenti 2a1 contro Mirabella-Dubaz, decisamente la nostra miglior partita del torneo, giocata punto a punto con tantissima tensione agonistica e dopo ci andiamo a giocare l'accesso alla semifinale contro Siedykh-Benzi che hanno poi chiuso il torneo al terzo posto e con loro purtroppo le "prendiamo" 2a0, con un primo set da dimenticare. 
Devo dire che, per due che si sono salutati e guardati in faccia per la prima volta quel mattino, possiamo essere soddisfatti di questo sudatissimo quinto posto, ovviamente alla prima partita ci siamo messi in campo "provando" a fare delle cose ma abbiamo subito incontrato una delle coppie più preparate che non ci ha concesso spazio per i tentativi...però non abbiamo mollato e pian piano siamo riusciti a dare ordine ed efficacia al nostro gioco, facendo cose semplici e mettendoci qualcosa in più dal punto di vista caratteriale per restare sempre in partita. Ringrazio di cuore Fabrizio, per la pazienza e per la bellissima giornata di sport che abbiamo condiviso insieme e per il risultatone che abbiamo portato a casa rimanendo al di sotto solo delle 4 coppie più accreditate del tabellone."

Ringraziamo i nostri ragazzi per i loro ottimi piazzamenti e per la continuità con cui portano a testa alta il nome della nostra Scuola in giro per l'Italia nei Tornei Ufficiali.