Cinque giornate al termine della stagione regolare. Tutto può ancora succedere ma alcune situazioni di classifica sembrano ormai essere chiare.
La vittoria della Crocetta a Trecate, restringe ad Alba e ai Salesiani la corsa al primato, a discapito proprio dei ticinesi, che dovranno guardarsi le spalle: Auxilium CUS e Bra sono lì, a due soli punti, con Torino che potrebbe vantare in caso di aggancio la migliore differenza-canestri negli scontri diretti.
Una volta conquistata la salvezza aritmetica con il successo su Collegno, per la certezza della partecipazione ai playoff ai gialloblu di Arioli ora mancano soltanto due punti.
I cussini sono attesi sabato all’impegnativa trasferta di Borgomanero, quindi riceveranno il Ciriè, la settimana successiva saranno ospiti della 5 Pari per chiudere dopo la sosta di Pasqua contro le due alessandrine: alla Panetti con il Casale e al PalaCima contro Il Canestro.
Un percorso pieno zeppo di insidie ma non impraticabile per arrivare al miglior posizionamento possibile nella griglia verso l’unica promozione in palio in stagione.
Alle spalle delle prime 5 fanno capolino 5 Pari e Borgomanero.
All’ottavo posto, in evidentissima flessione, il Ciriè, giunto alla sesta sconfitta consecutiva: i biancoblu canavesani hanno due punti di vantaggio sul Collegno, altra squadra in vistoso calo rispetto alla prima parte di stagione, sul Savigliano e sul Casale.
Sul fondo le altalenanti Fossano e Saluzzo, e Il Canestro Alessandria che con due vittorie nelle ultime due giornate non è più ultimo da solo e sembra già entrato in pieno clima playout.